Come difendere la struttura sanitaria nel giudizio di responsabilità civile

Aggiornato con le sentenze di San Martino 2019

Natura contrattuale della responsabilità
Carenze organizzative e strutturali
Riparto dell’onere probatorio
L’azione di rivalsa

Antonio Serpetti Ilaria De Luca

ISBN 978-88-32149-64-7

Pag. 119

Prezzo €18,00 (iva compresa)


Questo ebook, aggiornato alle sentenze di San Martino 2019, tratta della responsabilità delle strutture sanitarie, pubbliche e private, alla luce della normativa pregressa e attuale.

Si illustra come si evolve il riparto dell’onere della prova anche confrontando le nuove pronunce di San Martino dell’11 novembre 2019.

Si affronta anche l’argomento riguardante gli obblighi assicurativi delle strutture sanitarie.

Inoltre si esamina anche gli aspetti riguardanti l’azione di rivalsa e di responsabilità amministrativa dinanzi alla Corte dei Conti.

INDICE SOMMARIO

Capitolo 1. La natura contrattuale della responsabilità delle Strutture sanitarie (pubbliche e private), alla luce della normativa pregressa e attuale
1.1 Premessa
1.2 La responsabilità della Struttura sanitaria per “fatto proprio”, ossia per carenze organizzative e strutturali
1.3 La responsabilità della Struttura sanitaria per fatto del medico esercente la professione sanitaria
1.3.1 La sentenza di San Martino n. 28987 del 2019: la presunzione di pari responsabilità al 50% tra Struttura ospedaliera e medico esercente


Capitolo 2. Riparto dell’onere probatorio in capo alla Struttura: spetta al paziente provare il nesso causale, e allegare l’inadempimento della Struttura
2.1 Riparto dell’onere probatorio nelle nuove pronunce di San Martino dell’11 novembre 2019

Capitolo 3. Strutture sanitarie e obblighi assicurativi


Capitolo 4. L’azione di rivalsa e di responsabilità amministrativa: presupposti e limiti di applicazione dell’art. 9, L.n.14/2017
4.1 L’azione di rivalsa promossa dalla Struttura sanitaria privata: legittimazione e limiti soggettivi e oggettivi
4.2 L’azione di rivalsa dopo la sentenza di San Martino della Corte di Cassazione n. 28987/2019
4.3 L’obbligo di comunicazione all’esercente la professione sanitaria del giudizio basato sulla sua responsabilità. Estensione del contraddittorio nei suoi confronti
4.4 Gli ulteriori limiti all’azione di rivalsa derivanti dal “mancato intervento” dell’esercente nel giudizio Struttura sanitaria-danneggiato
4.5 Le conseguenze derivanti dalla “partecipazione” dell’esercente la professione sanitaria al giudizio tra Struttura e paziente/danneggiato ex art. 7, l. 24/2017


Capitolo 5. L’azione di responsabilità amministrativa dinanzi alla Corte dei Conti
5.1 Limiti monetari e progressione di carriera


Capitolo 6. Conclusioni sull’azione di rivalsa e di responsabilità amministrativa