X-Ligo Il danno da nascita indesiderata

Tra la Legge n.194/1978 ( Interruzione volontaria della gravidanza) e la Legge n.40/2004 ( Procreazione medicalmente assistita)

PAOLO VINCI IRENE VINCI

ISBN 978-88-32149-21-0

Pag. 58

Prezzo € 18,00 (iva compresa)


LA VERSIONE X-LIGO CONTIENE TUTTI COLLEGAMENTI ALLA GIURISPRUDENZA E ALLA NORMATIVA CITATA NEL TESTO

L’interruzione volontaria di gravidanza, il danno da nascita indesiderata, la procreazione medicalmente assistita, rappresentano temi intorno ai quali il dibattito è sempre stato – ed è tuttora – assai acceso.
Questo volume analizza, tramite un percorso giurisprudenziale, le divergenze interpretative riguardo al riconoscimento del danno da nascita indesiderata.
Si effettua un esame dettagliato della giurisprudenza riguardante l’interruzione volontaria della gravidanza in raffronto con quella di riferimento per la procreazione medicalmente assistita.

PAOLO VINCI In seguito all’abilitazione professionale, nel 1983 fonda l’omonimo studio legale, dedito all’approfondimento di tutte le tematiche inerenti al diritto assicurativo e alla responsabilità professionale medica. Presta assistenza legale in favore di numerose Compagnie di Assicurazione ed Aziende Ospedaliere, di molte delle quali riveste altresì la carica di componente dei Comitati Etici e dei Comitati Valutazione Sinistri. Autore di numerose pubblicazioni sulle principali riviste giuridiche nazionali, nel 2008 è nominato dal Senato Accademico dell’Università Bicocca di Milano docente in materia di diritto sanitario e civile per il Corso riservato agli iscritti alla Scuola di Specialità in Chirurgia Orale. Docente presso il Master MaRS (Management della Responsabilità Sanitaria) dell’Università Statale di Milano e presso il Master di II Livello “Dermatologia Medica, Chirurgica ed Estetica di interesse Legale e Forense” della Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma, dal 2015 è altresì nominato docente presso l’Università Unimeier, Università, Medicina Integrata Economia e Ricerca, di Milano, ove dal febbraio 2017 ricopre anche il ruolo di Direttore del Dipartimento Assistenza Vittime della Strada e della Malasanità nell’ambito del Progetto “Centro di supporto alle vittime di reato“.

IRENE VINCI Dopo il diploma di maturità classica con la votazione di 100/100, ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore riportando la votazione di 110/110 con una tesi in Diritto del Lavoro della Comunità Europea. Dopo la laurea, ha maturato un’esperienza triennale presso uno studio notarile dove ha lavorato nel settore immobiliare. Superato l’esame per l’abilitazione all’esercizio della professione forense nel settembre 2011 ed iscrittasi al relativo Albo professionale del Foro di Milano da quel momento in avanti si è dedicata solo all’attività di avvocato. Nel 2012 fonda lo Studio Associato Avv. Irene Vinci & Associati. Nel corso dell’anno accademico 2013/2014 ha conseguito il diploma di master di II livello in Management della Responsabilità Sanitaria, specializzandosi nel settore della responsabilità sanitaria, che rappresenta l’ambito principale – sebbene non unico – nel quale si concentra la sua attività, sia dal punto di vista civile che dal punto di vista penale. Dal 2017 è socia dello studio legale “Avv. Paolo Vinci & Associati”, con il quale collabora dal 2011. È anche autore di pubblicazioni giuridiche.